giovedì 3 gennaio 2008

Sposarsi: sì o no?


E' meglio sposare qualcuno che ti ami più di quanto lo ami tu? Perché la gente si sposa anche se non è innamorata? In una città che può offrire tutto è meglio accontentarsi di quello che si trova?

1 commento:

alberto ha detto...

"Perché gli uomini e le donne, pur mettendo l'amore al di sopra di
tutto, pur sperando di "trovare il grande amore" e di viverlo per
l'eternità, hanno tante difficoltà a conservarlo per qualche anno
o anche solo per qualche mese? Per la ragione che nel momento in
cui scoprono di amare un uomo o una donna, si fermano a
quell'uomo o a quella donna. Essi non sanno che quella creatura
è come un canale attraverso cui passano la bellezza, il fascino
e le qualità di un altro mondo, e non sanno neppure che la
propria anima ha sete di quel mondo. Allora, si concentrano su
quella creatura e da lei si aspettano tutto. Ecco l'errore, ecco l'origine delle loro disillusioni e dei loro dispiaceri.
Sia l'uomo che la donna devono imparare a considerarsi
reciprocamente come un punto di partenza per andare a cercare
l'amore alla sorgente. È il solo modo per non essere mai delusi.
Perché là, alla sorgente, l'acqua dell'amore è sempre limpida,
pura, vivificante. "O.M.A.
(purtroppo non è così facile da mettere in pratica.... forse è più facile ascoltare il proprio cuore)